Una gita a Racale

Durante la vostra vacanza nel bel lungomare di Torre Pali e delle Marine di Salve potreste cogliere l’occasione e rinunciare per un giorno allo splendido mare ed alle morbide spiagge per recarvi in escursione nell’entroterra.

Non è una vera e propria rinuncia tuttavia, perchè l’entroterra salentino riserva al visitatore infinite sorprese, tra i begli scorci panoramici, l’incantevole paesaggio rurale di ulivi e vigneti, e le cittadine che conservano un patrimonio di tradizioni cultura e storico artistico millenario.

Un esempio è il paese di Racale, centro agricolo di circa 10.000 abitanti che sorge a pochi chilometri dal bel lungomare di Marina di Torre Suda, una delle tante belle località della costa ionica del Salento.

A Racale si può ammirare un bel Castello Baronale, all’interno del centro storico, una costruzione quattrocentesca che nel corso dei secoli, avendo perso la sua funzione militare e difensiva si è pian piano trasformato in una residenza signorile dove dimoravano i feudatari.

ulivi_turismosostenibile

Da visitare anche la Chiesa di Santa Maria de Paradiso, che all’interno conserva interessanti tele del seicento e del settecento, la Chiesa di Santa Maria La Nova che ha origini molto antiche, probabilmente risalenti alla fine dell’undicesimo secolo. Anche qui sono visibili diverse tele ad olio interessanti.

Tra le altre chiese troviamo la seicentesca Chiesa di Santa Maria delle Grazie e la Chiesa dell’Immacolata.

Una gita nei dintorni del paese vi darà l’occasione di ammirare anche una testimonianza degli antichi culti pagani così comuni nel basso Salento, risalenti al periodo neolitico, il Dolmen di Torre Ospina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *